Borse sotto gli occhi, un nemico comune

Le borse sotto gli occhi sono un problema estetico molto diffuso, che con grande imparzialità colpisce in uguale misura donne e uomini, rendendo l’aspetto stanco e poco sano.

Innanzitutto vediamo cosa sono, e quali sono le principali cause che le originano.

Le borse sono dei gonfiori generati dall’aumento del volume del grasso orbitale. Questo grasso è molto vascolarizzato, ma per motivi di varia natura (ormonali, genetici, metabolici, ed altri ancora) può capitare che i vasi capillari perdano elasticità e permeabilità, permettendo una fuoriuscita eccessiva di acqua e siero, che andranno a raccogliersi tra le cellule adipose creando un aumento di volume del grasso orbitale.

Vediamo le cause più frequenti:

  • Posizione durante il sonno. Testa e spalle dovrebbero rimanere sollevati rispetto al corpo, in modo che l’afflusso di sangue verso i vasi capillari e il grasso delle orbite sia minore. È suggeribile quindi usare un cuscino non troppo basso, e sufficientemente largo da accogliere anche le spalle, per evitare curvature anomale della colonna vertebrale.
  • L’alimentazione. Come per tutti gli aspetti della nostra salute, il nostro modo di nutrirci è importante anche per prevenire e curare le borse. Un’alimentazione sana (come abbiamo visto nell’articolo dedicato alla dieta antietà, a cui rimando) apporta moltissimi benefici anche alla pelle. Nello specifico, per contrastare le borse sotto gli occhi la dieta ideale dovrebbe comprendere frutti come more, mirtilli e lamponi, ricchi di flavonoidi, che aiutano a migliorare l’elasticità della pelle; sostanze che aiutano a sgonfiare, come estratti di arancio amaro, centella asiatica o ananas naturalmente fresco, ricco di bromelina.
  • Fumo e alcol. Entrambe queste cattive abitudini, per ragioni diverse hanno un’incidenza sulle borse, alterando il corretto flusso sanguigno.
  • L’età. Le borse iniziano ad apparire dopo i trent’anni e aumentano con l’avanzare dell’età. Questo succede per il progressivo indebolimento dei capillari. Aiuterà molto a minimizzare il problema eliminare gli altri fattori di rischio e prestare una certa cura al contorno occhi.
  • Il fattore genetico. Purtroppo si! Anche la genetica può essere la causa di questo problema, e in questo caso l’unica soluzione è il ricorso alla chirurgia estetica.

 Il consiglio in più. Utilizzare prodotti specifici per il contorno occhi garantisce risultati migliori rispetto all’uso della crema per il viso. Buone creme e sieri per il contorno occhi hanno formulazioni più delicate, nel rispetto della spiccata fragilità della zona da trattare, e contengono principi attivi mirati con proprietà rigeneranti, nutrienti, antiossidanti, e stimolanti del microcircolo.

Kaly